BIOGRAFIA  

OPERE REALIZZATE

 

LAVORI IN CORSO

 

CONCORSI

 

CONTATTO

 

LINKS

 

 

 

 

 

Concepito architettonicamente per inserirsi in una situazione di pendio, senza terrazzamenti o sistemazioni del terreno, l’edificio è costituito da due volumi di altezza e orientamento differenti, l’uno incastonato nell’altro:
a monte, rivolto verso la strada d’accesso, ancorato al terreno, il corpo “d’entrata” va a toccare lateralmente i confini di proprietà
a valle, più basso e come sospeso nel vuoto, il corpo principale si allunga ed orienta verso il lago

La villa si organizza su tre livelli:
al piano superiore gli accessi, un monolocale, l’autorimessa
al piano “nobile” tutti gli ambienti abitativi, con due lunghi spazi rettangolari (soggiorno – camera) ricavati nella pianta bipartita del corpo a lago
al livello inferiore, sotto il medesimo corpo, un ampio spazio porticato e la piscina
Il corpo a monte esprime la sua funzione di sostegno e di ancoraggio grazie a una struttura più compatta, mentre un sistema strutturale più rarefatto (pilastri e travi a grande portata) apre il corpo a valle verso cielo e paesaggio.

La casa è interamente costruita in cemento armato a vista, con serramenti e pale orientabili in alluminio anodizzato.

1995 – 1999

Villa Mueller, Orselina